Petra miraggio nel deserto. Sulle tracce di J.L. Burckhardt alias Sceicco Ibrahim
Mostra in occasione del bicentenario della riscoperta di Petra da parte del basilese Burkhardt. Visite con gli archeologi Andrea Bignasca, neodirettore del museo e membro del Comitato AAT e Cheyenne Peverelli, archeologa.
Sabato 10 novembre
Basilea, Antikenmuseum
Esattamente 200 anni or sono il basilese Johann Ludwig Burckhardt, alias Sceicco Ibrahim, scopriva nel deserto della Giordania le affascinanti rovine della città di Petra. Con questa scoperta il viaggiatore svizzero diede il via alla ricerca scientifica di questo sito ancora misterioso, oggi parte integrante del patrimonio culturale mondiale dell'UNESCO.
Circa 2'000 anni fa Petra era la capitale del regno dei Nabatei, un antico popolo arabo e nomade, diventato parzialmente sedentario proprio in questa regione. In un poderoso avvallamento tra rocce e montagne scoscese i Nabatei costruirono una città formidabile e ricca con una spettacolare architettura e con un sistema idrico assolutamente geniale. Dal punto di vista artistico la civiltà nabatea ha saputo assimilare al massimo grado la cultura greco-romana che la circondava pur mantenendo intatte anche le proprie radici storiche e le tradizioni culturali indigene.
La mostra presenta i risultati più recenti dell'attività archeologica a Petra alla quale, dal 1988, partecipano anche alcune missioni svizzere con scoperte di grande importanza scientifica che hanno permesso di rivedere alcuni aspetti fondamentali della città e della cultura nabatea. Circa 150 opere d'arte originali provenienti dai maggiori musei della Giordania e accompagnate da animazioni e ricostruzioni computerizzate presentano la cultura dei Nabatei e lo splendore raggiunto da questa civiltà ancora poco conosciuta.
L'Antikenmuseum di Basilea è l'unica tappa prevista per la mostra realizzata in collaborazione con il Dipartimento delle Antichità della Giordania e con il nuovo Jordan Museum di Amman.

Quota di partecipazione: CHF 90.-/persona (comprende: trasporto in torpedone, prenotazioni, visita guidata in italiano, ingresso e mance).

Iscrizione: entro il 10 ottobre 2012. I soci iscritti riceveranno la cedola per il versamento della quota.