Inca. Origine e misteri della civiltà dell'oro
Mostra a Brescia, Museo di Santa Giulia. Il passato precolombiano del Perù è al centro della grande mostra Inca. Origine e misteri della civiltà dell'oro. Visite guidate con Antonio Aimi, co-curatore della mostra e del catalogo.
Sabato 30 gennaio

Attraverso una panoramica di splendidi reperti l'esposizione ripercorre le tappe principali delle civiltà che si sono susseguite in Perù e documenta le loro straordinarie realizzazioni: grandi opere in ceramica, raffinate lavorazioni in oro, turchese, legno, nonché tessuti con applicazioni di piume, in una straordinaria varietà di espressioni artistiche. Più di 250 opere, provenienti dai maggiori musei peruviani, molte delle quali escono per la prima volta dai confini nazionali, sono disposte lungo un percorso articolato in più sezioni per meglio delineare i molteplici aspetti delle civiltà dell'oro. La documentazione archeologica, arricchitasi notevolmente negli ultimi anni grazie a fortunate campagne di scavo, è la principale protagonista dell'evento ed alcuni temi sono esaminati sotto una nuova prospettiva alla luce dei recenti ritrovamenti. Un aspetto illustrato con caratteri di novità è la lavorazione dell'oro. Le capacità degli orafi precolombiani delle Ande Centrali sono ben conosciute, ma ora esse vengono poste in relazione con la spiritualità di un popolo che all'oro attribuiva un'importanza speciale, sia nella sfera religiosa, sia nella sfera politica.

Sarà inoltre possibile visitare individualmente anche la mostra "Plus ultra. Oltre il barocco. Segni di identità nell'arte latinoamericana". Recarsi a Brescia è dunque un'occasione da non perdere per quanti vogliono conoscere la storia antica e quella più recente dell'America Latina.