Aldo Crivelli. Una vita per la cultura
Mostre Aldo Crivelli. Una vita per la cultura. Dal privato al pubblico e il dialogo fra le discipline presso il Centro culturale e museo Elisarion, Minusio e Aldo Crivelli. Una vita per la cultura. Nell'intimità del disegno e il suo potenziale alla Fondazione Museo Mecrì, Minusio. Visita con Manuela Kahn-Rossi, ricercatrice e curatrice delle mostre.
Domenica 3 dicembre - ore 14.15
Minusio, Centro culturale e museo Elisarion e Minusio, Fondazione Museo Mecrì
Aldo Crivelli (1907-1981), eclettico artista e studioso, insaziabile uomo di cultura, figura centrale per la crescita culturale del Cantone Ticino, è al centro delle due esposizioni di Minusio. le mostre, complementari ma allo stesso tempo autonome, si propongono di ripercorrere le varie tappe dell'eccezionale carriera di Crivelli, contraddistinta da incarichi pubblici e appassionate iniziative private.
Al Centro culturale e museo Elisarion si può osservare il suo intenso impegno pubblico: un'occasione per conoscere o ricordare momenti e conquiste nella storia culturale del Cantone Ticino, in un circuito interdisciplinare che connette archeologia, storia dell'arte, pittura, folclore, araldica, matematica, museologia e altro ancora.
Alla Fondazione Museo Mecrì - cuore logistico poiché sede museale a lui dedicata, accanto all'Archivio con le sue carte personali e al deposito delle sue opere - l'esposizione offre invece uno sguardo più familiare, ponendo l'accento sul disegno, per lui base portante delle discipline di cui si è occupato.

Nel 110° anno dalla sua nascita, le esposizioni a lui dedicate vogliono presentare al pubblico la varietà e il valore dell'attività culturale di Crivelli. La sua poliedricità trasforma infatti il percorso espositivo in un viaggio attraverso tematiche e momenti storici diversi. Numerosi gli oggetti esposti: disegni, piani e reperti archeologici, disegni e schizzi d'arte, incisioni, dipinti, affreschi, documenti libri riviste e fotografie.
Le articolate mostre hanno origine dagli studi svolti negli ultimi anni introno alla figura di Aldi Crivelli da Manuela Kahn-Rossi; un'intensa ricerca coronata con la stampa di una monografie dedicata all'artista-archeologo.